16 gennaio 2006

Nero di cielo

Approfittando del fatto che ho riportato a casa la mia tastiera che avevo lasciato da un amico ho composto in una ventina di minuti questa canzoncina “decadente” che potrebbe essere ideale come Main Theme di un film horror. Nella melodia c'è un connubio di gioia, innocenza, paura e angoscia. Come direbbe Lucarelli con il suo celeberrimo gesto: “Paura eh?”

http://www.hostfiles.org/usr/files/50/nerodicielo.zip

5 commenti:

Jo ha detto...

Magari un Episodio terzo di Kill Bill.... Naturalmente questo pensando in grande.. Ma sai dove starebbe da Dio? Nella casa degli orrori al Movie Studio...Fantastik

Nico Guzzi ha detto...

grazie! bisogna che scriverò qualcosa, una storia, partendo dall'atmosferica un po'magica e un po'terribile di questo motivetto

Daemos ha detto...

All'inizio effettivamente è un pò inquietante ma dopo diventa addirittura ipnotica e sarò fissato ma io mi immaginavo troppo un attacco con un power cord distorto paura!

valery ha detto...

Sono Valery, avevi commentato un nio post qualche tempo fa. colgo l'occasione per farti i complimenti per il tuo blog. Ho letto alcuni tuoi post e scrivi davvero benissimo.

Nico Guzzi ha detto...

Grazie Valery per essere passata e aver letto qualche post, comunque con un po' di allenamento si può parlare o scrivere facendo sfoggio di grandi termini e orpelli vari ma rimane fondamentale il contenuto che si vuole trattare e come lo si vuole trattare, non si può parlare solo del seno di una donna dal punto di vista erotico come non si può altrettanto vedere solo un piccolo neonato che succhia il latte dallo stesso seno, in fondo anche la cosa meno interessante, apparentemente più futile, se ci si sforza ad osservarla da più punti di vista può risultare rilevante, la morale del seno, :) a quanto pare ho appena composto "La parabola del buon seno", direttamente da uno dei tanti Vangeli Apocrifi.